Si parla ormai da diverse settimane di un arrivo a marzo della quinta generazione di iPad Mini, una linea che Apple sembrava ormai aver abbandonato visto che non c’è alcun aggiornamento ormai dal lontano 2015.

In ogni modo il tablet dovrebbe essere presentato durante il keynote di marzo, assieme alla versione standard di sesta generazione che dovrebbe vantare un display leggermente più grande (10″ contro i 9.7″ dello scorso anno).

Stando a quanto scoperto dallo sviluppatore Steve Troughton-Smith, che come sempre ha curiosato tra le righe di codice dell’ultima beta rilasciata per iOS, i due nuovi tablet dovrebbero entrambi supportare sia l’utilizzo della Apple Pencil che quello della Smart Keyboard. Si tratta ovviamente di un’anticipazione rilevante, considerato che si parla di due funzionalità che per ora erano “esclusiva” della linea Pro.

Il tutto sarà possibile grazie alla presenza dello Smart Connector; assente, invece, il Face ID, dettaglio che fa pensare ad un design più classico con tasto home fisico e Touch ID integrato.