Le regole del Blackjack hanno a che fare con la matematica. Hai presente quando Dustin Hoffman fa la parte del fratello autistico di Tom Cruise nel film Rain man?

Come si gioca a blackjack
Come si gioca a blackjack

In una scena vanno al Casinò per contare le carte al Blackjack e vincere. Tuttavia, non tutti sono dei geni in matematica, e in diversi Casinò ormai si utilizzano anche 6 mazzi di carte contemporaneamente per evitare l’utilizzo di questo trucchetto basato sulla velocità di calcolo.

L’obiettivo del gioco è quello di battere il punteggio del banco (rappresentato dal mazziere). I giocatori sfidano il banco tentando di ottenere un punteggio il più vicino possibile a 21, chiamato appunto “Blackjack”, senza superarlo.

Vediamo nel dettaglio le regole del Blackjack. Prova a organizzare una partita fra amici comodamente a casa, senza dover puntare migliaia di euro al Casinò.

Le regole del Blackjack:  carte e giocatori

Si usano due mazzi francesi da 52 carte ciascuno, per un totale di 104 carte. Come abbiamo accennato, però, in certi casi si possono utilizzare anche dai 4 ai 6 mazzi di carte. Nella versione del gioco casalinga, però, rimangono due di base.

Il valore delle carte da 2 a 10 rimane quello numerico, mentre le carte con le figure, J, Q, e K valgono 10 punti. Gli assi possono valere 1 o 11, lo decide il giocatore.

Il numero di giocatori va da un minimo di 2 a un massimo di 6 e ci deve essere sempre un banco, un mazziere che conduce.

Come giocare a Blackjack

I giocatori sfidanti si siedono in semicerchio di fronte al mazziere che fa da banco. Ogni giocatore fa la sua scommessa. Le puntate devono avere un rapporto di 40 a 100 tra di loro. Ad esempio, se si scommettono 25€, il massimo da poter giocare andrà da 1000€ a 2500€. Una volta piazzate le puntate, il mazziere distribuisce una carta coperta per ciascuno in senso orario, e alla fine anche per se stesso. Dopo, procede con una seconda distribuzione, stavolta di una carta scoperta solo per i giocatori.

A questo punto, il mazziere legge ad alta voce i punteggi di ogni giocatore. Questi ultimi devono decidere se piazzare un’altra scommessa e andare avanti chiedendo un’altra carta, oppure fermarsi. Stabilita la strategia da adottare, il banco distribuisce le carte richieste dai giocatori e stavolta anche per se stesso ma solo a una condizione. Infatti, se il punteggio iniziale del banco è uguale o inferiore a 16, potrà prendere un’altra carta. Mentre se il suo punteggio è maggiore di 16, allora dovrà fermarsi.

Vince chi ha un punteggio più vicino al Blackjack (21) senza superarlo. Il trucco di contare le carte sta nell’abilità di capire quali sono quelle rimaste nel mazzo. In questo modo puoi decidere se continuare a puntare e andare avanti oppure fermarti.